da E-saltato di Matteo Schifanoia


numero 3 il salto

Non sarà una lunga storia perché devo andare al supermercato. Sono Gianni Nicola, Nicola è il cognome, sono stato un atleta olimpionico, chi l’avrebbe mai detto, discipline salto in lungo e in alto, ho sempre amato l’atletica, anche se mi ha portato a vivere una vicenda personale alquanto bizzarra. […] Matteo Schifanoia Please follow and […]

Gennaio 27, 2020

da una poesia di Lavinia Stiop


numero 3 il salto

[…] io sono il deserto  gesti inerti  della donna è rimasto solo un paio di calze l’unico gesto sensuale una volta ogni sei mesi  con l’immaginazione sottomessa  la musica classica e hip-hop sullo stesso cd i salti di gioia  […] Lavinia Stiop Please follow and like us:

Gennaio 16, 2020

da Grazie – Andrea Donaera


numero 3 il salto

[…] grazie, niente altro, solo grazie, li ho sempre odiati, odiati veramente, sì, quelli che tentano l’effetto commovente con le stronzate tipo vi prego sono troppo vecchio per lavorare e troppo giovane per la pensione, li odio, io no, io ero uno di quelli col pezzo di cartone e la scritta grazie, perché alla fine […]

Gennaio 15, 2020

da Il Crack – Mario Eleno


numero 3 il salto

[…] Il mondo stava venendo giù mentre lo spumante friccicava da tutte le parti, e i fuochi d’artificio scandagliavano orizzonti notturni, e la polvere luminosa si posava sui prati, e il gatto impaurito andava a rifugiarsi nel motore di una macchina. Ricordo il suo gracile braccio alzarsi. Guardai su e lo vidi perdersi fra gli […]

Gennaio 15, 2020

da Indagine – Carlo Sperduti


numero 3 il salto

[…] La tua è un’idea, ma un’idea generale. Devi inventare entro i prossimi diciotto piani le circostanze del delitto che giustifica la soluzione e il particolare che la rivela da un determinato punto di vista precipite in transito davanti al settimo piano. Ti interroghi a quel punto su quanto sia, esattamente, questo tempo. […] Carlo […]

Gennaio 15, 2020

da Il grande salto – Pietro Verzina


numero 3 il salto

[…] La cosa infastidì molto la direzione. Non abbiamo mai avuto parassiti esterni in quantità epidemica. Al minimo segno di contagio è necessario, per contratto, assumere squadre speciali di cacciatori, con ingenti costi di gestione. L’ira dei capi aumentò quando si seppe che era stato il vecchio stesso a portare la bestia lassù. Aveva comprato […]

Gennaio 14, 2020